fbpx

II Congresso di Medicina Estetica Pratica – Milano 24-25 novembre

Il 24- 25 novembre appuntamento al NovoHotel di Assago per il II Congresso Medicina Estetica dedicato ai “fantastici otto” distretti del volto.

Congresso di Medicina Estetica: dal bello al benessere, al Congresso ICAMP la medicina estetica diventa “di tutti”

Dicendo che la medicina estetica è una disciplina mirata al “bello” si rischia di banalizzarla. È una specialità che nasce dall’integrazione di più discipline. Solo con una conoscenza profonda e poliedrica della Medicina si ottengono risultati duraturi ed esteticamente validi e si riesce a integrare o sostituire la chirurgia con tecniche molto meno invasive, per la soddisfazione dei pazienti

Parla Francesco Leva, specialista in Medicina interna ed Endocrinologia e medico estetico attivo tra Italia e Romania, che aprirà il congresso di medicina estetica ICAMP (24 e 25 novembre, NovoHotel Milanofiori ad Assago-Milano).

Un evento per Medici di tutte le estrazioni, dal dermatologo al chirurgo, dal medico di famiglia allo specialista di nutrizione. Coordinato da Maria Albini, medico estetico e fondatrice del College ICAMP di Segrate, e per la parte odontoiatrica da Milvia Di Gioia, il Congresso di Medicina Estetica è co-organizzato con il mondo accademico (il presidente è Francesco Amenta dell’Università di Camerino, presidente onorario Michele Carruba, nutrizionista dell’Università di Milano).

 

Il programma del Congresso  di Medicina Estetica Milano

In questa seconda edizione si soffermerà sui “fantastici otto” distretti del volto di cui si inquadrano le potenzialità: arco mandibolare, labbra, naso, guance e zigomi, fronte, regione periorbitale, area perilabiale e collo-decolleté.

Venerdì 24 la sessione diretta da Leva punta sul ringiovanimento naturale, «uno dei trattamenti più richiesti in medicina estetica negli ultimi anni. Personalmente, per ottenere risultati naturali, immediati e con effetti a lungo termine tramite utilizzo di acido ialuronico, impiego un derma filler concepito con tecnologia IPN-like con antiossidante. Ottengo così un ripristino conservativo senza cambiamenti riconoscibili ed eccessivi, eliminando i segni del tempo con armonia e naturalezza».

Sabato 25 ci si sofferma su mani e orecchie, labbra difficili e mature, complicanze dopo iniettabili. Ospiti italiani ed esteri illustrano nuove sfide per la tossina botulinica, peeling chimici, medicina rigenerativa, profiloplastica, fili e le dieci migliori metodiche per Laser ed EBD, «percorsi che passano messaggi in linea con la definizione OMS secondo cui salute non è assenza di malattia ma benessere, anche psicologico, vittoria contro l’inestetismo sia oggettivo sia percepito», spiega Albini.

In ogni sessione si terrà conto di tale orientamento come conferma Sergio Marlino chirurgo plastico attivo tra Napoli, Milano e l’Inghilterra ed importante docente del Master medicina estetica del College ICAMP:

Nel pianificare gli interventi relativi al naso, la parte del volto oggetto della mia relazione, ormai si considerano non solo le caratteristiche proprie quali spessore della pelle, struttura ossea e qualità della cartilagine, ma anche tutte le caratteristiche del viso, affinché il “nuovo naso” sia in armonia con il resto del volto. Noi –esemplifica Marlino– interveniamo su una globalità di fattori, rappresentata dal numero otto, fra i simboli più antichi ed universalmente considerato il numero dell’equilibrio cosmico, il simbolo dell’infinito, dove nulla finisce, riflesso dello spirito nel mondo creato, dell’incommensurabile e dell’indefinibile. Bellezza e natura positiva dunque, che porto ogni giorno negli interventi che effettuo

 

• Per informazioni e contatti: Mauro Miserendino – Comunicazione Congresso ICAMP cell 3292223136 •